giovedì 13 dicembre 2018    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
     
 
   Protocollo di intesa del tempo pieno Riduci

La scuola a tempo pieno si connota prioritariamente come scuola che dà valore e senso alla cura delle relazioni attraverso il tempo dell’incontro e dell’ascolto.

I tempi distesi consentono rapporti significativi all’interno di spazi socializzati e socializzanti quali l’accoglienza, il pranzo, il gioco, il laboratorio, che, nel riconoscimento dell’importanza del tempo infantile, acquistano spessore pedagogico.

Tempi più lunghi permettono di ‘fare’ e fare davvero, provare, provarsi, sperimentare, cercare risposte, lavorare insieme per consolidare legami, disporsi a superare conflitti, condividere aspetti della vita personale. Non si tratta di acquisire più nozioni e più abilità ma di organizzare meglio il maggior tempo a disposizione valorizzando le dimensioni operative, sociali, costruttive degli allievi attraverso una didattica più ricca e articolata.

La progettazione del plesso non risulta frazionata in una serie di micro-progetti ma realizzata secondo un progetto comune che si arricchisce della partecipazione di tutti, aperta anche al territorio visto come ricchezza e risorsa.

Aspetto fondamentale risulta inoltre lo spazio lasciato alle identità e alle culture diverse, al riconoscimento e al rispetto delle differenze individuali.

 
 
     
     
 
   Accoglienza Riduci
  • ascolto reciproco
  • conversazioni per socializzare, sviluppare i rapporti interpersonali, trovare soluzioni positive ai conflitti
  • apertura al territorio
 
 
     
     
 
   Laboratori Riduci
  • conoscenza (attività con classi in verticale)
  • tutoraggio fra bambini
  • centralità del ‘fare’
 
 
     
     
 
   Carico di lavoro Riduci
  • durante la giornata scolastica il carico di lavoro dov’essere concordato fra gli insegnanti di classe
  • eventuali compiti a casa, sempre concordati dal team docente, deve prevedere tempi di esecuzione diluiti e possibilità da parte del bambino di responsabilizzarsi ed organizzarsi il tempo extra-scolastico